Febbraio 2018: le condizioni del cimitero di Castelfranco di Sotto

Vota

Vota  Quando manca persino il rispetto per i vivi, figuriamoci la considerazione che viene data ai morti. Ormai i cittadini di Castelfranco sono così abituati al degrado che non ci fanno più caso. I giardini, il centro storico, le strade e i marciapiedi sono lasciati andare senza un minimo di Continua a leggere →

Braccetto: 5 anni di ritardo, per decenza niente trionfalismi.

Vota

Vota Dopo un lungo ritardo durato ben 6 anni dall’apertura della bretella e 4 dal braccetto di Santa Croce finalmente venerdì 22 Dicembre sarà inaugurato il piccolo braccetto stradale lungo 300 metri che collega 2 importanti zone industriali come quella di Castelfranco e Santa Croce fino ad oggi separate, nemmeno per la Continua a leggere →

Semaforo via 2 Giugno, cosa aspettiamo che ci scappi il morto?

Vota

Vota Ormai siamo così abituati al degrado di Castelfranco che un semaforo non funzionante ci sembra la normalità, ma stiamo scherzando? Ad oggi sono circa 10 giorno che il semaforo tra  via Francesca Sud e Viale Europa (quello dei grattacieli) è lampeggiante, ma niente è stato fatto fino ad oggi Continua a leggere →

Promettevano un Castelfrancochecambia….

Vota

VotaChi si ricorda il famoso motto dell’attuale amministrazione comunale tanto sbandierato in campagna elettorale? #castelfrancochecambia Adesso a distanza di 3 anni possiamo fare i conti di tutte le promesse mantenute e disattese. Innanzitutto il degrado sempre più dilagante a cui siamo abituati. Il centro storico in questi anni non ha Continua a leggere →

Pirogassificatore

Vota

Vota Oggi 13 Aprile 2017 si conclude una delle vicende più brutte della storia della politica e dell’imprenditoria locale. Le radici della vicenda arrivano al 2009 quando la Waste Recycling, ditta che si occupa di smaltimento di rifiuti, tenta di far passare come ristrutturazione energetica, la costruzione di un Pirogassificatore Continua a leggere →

Waste Recycling 2 incendi in poco più di un anno e non solo…

Vota

Vota Prima di apprendere dai giornali la notizia dell’incendio della Waste del 10 settembre, i nasi (e  ancor peggio i polmoni) degli abitanti di castelfranco avevano intuito che nell’aria qualcosa non andava. Un puzzo tipo gomma bruciata ha invaso il paese già dalle prime luci dell’alba, attanagliando la zona per Continua a leggere →