Abbiamo incontrato il ministro Toninelli per parlare della mobilità del comprensorio

Vota

Il nostro candidato alla carica di Sindaco del Comune di Castelfranco di sotto ha incontrato oggi il Ministro Toninelli ed ha evidenziato l’importanza del Comprensorio del Cuoio, sopratutto in relazione alle attività produttive e l’indotto che muove giorno per giorno.
Al contempo, ha evidenziato l’importanza di strade di comunicazione efficienti che colleghino la nostra zona al resto di Italia.
Un sistema di strade efficiente di cui certamente la superstrada FI – PI – LI ne è una arteria principale e contestualmente un esempio di evidenti errori di costruzione e gestione.
Infatti, il giorno dopo le elezioni inizieranno il lavori tra La Ginestra e Montelupo Fiorentino con il costo di ben 5 milioni di euro ed i lavori potranno durare fino a 380 giorni.
La questione che desta scandalo è che il suddetto tratto stradale è sempre stato, sin dall’inizio, problematico ed i suddetti lavori, seppur indirettamente, coinvolgeranno il transito del Comprensorio del Cuoio in direzione est.
Non solo, il portavoce ha sottolineato l’importanza che una simile arteria stradale rimanga sempre non soggetta a pedaggio.
In risposta a tutto ciò il Ministro Toninelli, pur consapevole che la FI PI LI appartiene al demanio regionale ed è gestito da un Raggruppamento Temporaneo di Imprese composto alcune aziende e da AVR in qualità di mandataria e capogruppo, ha pubblicamente dichiarato che, a suo avviso, il suddetto tratto autostradale debba essere riqualificato e rimanere gratuito.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *