Mattia Lanzotti

Vota

Chi mi conosce sa la passione che ho per la politica e la forte vicinanza alle idee del M5S.
Ho deciso di dare un contributo a Luca Trassinelli perché penso che chi ha creato la situazione in cui vige Castelfranco, non possa riproporsi per risolverla. 
Mi rivolgo sopratutto ai miei coetanei, a quelli che dicono “votare non serve a niente” oppure “ tanto sono tutti uguali “; niente di più sbagliato!. 
Ci presentiamo compatti, niente ammucchiate tra partiti e partitini ,con un solido programma e conoscenza del territorio.
Castelfranco si merita di più del degrado attuale, il 26 maggio abbiamo la possibilità, tutti assieme, di provare a cambiare le cose.

Sono da sempre molto interessato alle questioni ambientali ed oggi voglio parlare della questione, quanto mai attuale, legata al consumo eccessivo di plastica usa e getta che ha reato in questi anni un problema enorme di inquinamento marino. Il tema del PLASTIC FREE, del consumo consapevole della plastica e delle risorse idriche, sarà un argomento che porteremo avanti come Amministrazione comunale a targa 5 stelle. Sposando l’idea del ministro Sergio Costa, “Per un’Italia libera dalla Plastica”, il Comune di Castelfranco si impegnerà a dare per primo il buon esempio. Le azioni concrete che intendiamo mettere in pratica, saranno: la riduzione dell’uso della tradizionale plastica usa e getta dagli edifici comunali e iniziative di sensibilizzazione ed educazione ambientale che partano dai più piccoli ma indirizzate anche agli adulti. Un punto del nostro programma prevede l’installazione di nuovi fontanelli per la distribuzione dell’acqua e l’inserimento di distributori efficienti in tutti i plessi scolastici. Ci impegneremo ad una corretta e buona gestione degli impianti perché possano durare nel tempo e non siano solo esempi temporanei.

Abbiamo poi intenzione di organizzare una campagna per dotare di una borraccia personale, ogni singolo studente delle nostre scuole.

Pensiamo che questo possa contribuire a diminuire il consumo della plastica e dei rifiuti prodotti ed aumentare il senso di responsabilità verso l’ambiente che i bambini già posseggono ma che potrà in questo caso, crescere e trasformarsi in azioni concrete.

Ciascuno di noi deve fare la sua parte in questa battaglia a difesa dell’ambiente e se ce ne darete la possibilità, io sono pronto per dare il via alle nostre iniziative…

Il 26 maggio con Luca Trassinelli, insieme possiamo farcela!.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *