Interrogazione legionella in Piscina: perchè non ci hanno detto quando è stata trovata?

Vota

logo-pdf_0-e1400486553733

Interrogazione legionella sindaco 2.0

Il 15 novembre abbiamo presentato una interrogazione al Sindaco riguardo alla presenza della legionella nella piscina comunale, perchè dopo aver fatto accesso agli atti, risulta che le analisi sono relative ad agosto 2018 quando la piscina era ancora aperta  e che la ASL collega a due casi di polmonite. Chiediamo al Sindaco di spiegare perchè queste informazioni non sono state date ai cittadini quando è uscita la notizia della presenza di legionella.

Il documento sarà discusso nella seduta del 30 novembre 2018, ed ecco il testo della interpellanza e dei comunicati della Asl al Comune.

comunicato 1 Asl

comunicato 2 Asl

Castelfranco di Sotto 06/11/18

INTERROGAZIONE SU LEGIONELLA PISCINA COMUNALE

Ai sensi dell’art. 5 e art.46 del regolamento per le adunanze del Consiglio Comunale


PREMESSO CHE


A seguito della nostra richiesta di accesso agli atti effettuata in data 18/10/2018, dove abbiamo
richiesto documenti e comunicazioni Asl in merito al batterio della Legionella rinvenuto negli
impianti della Piscina Comunale di Castelfranco di Sotto, in data 02/11/2018 abbiamo appreso che:
– In data 22/08/2018 è stato effettuato un campionamento presso la piscina comunale
Acqua e Sport di Castelfranco di Sotto;
– in data 06/09/2018 la ASL di competenza ottiene il risultato del campionamento effettuato
in data 22/08/18 dalla piscina di Castelfranco di Sotto;

In data 11/09/2018 , con protocollo n.107739, la Asl comunica al Sindaco Gabriele Toti la
risposta delle analisi effettuate sul campionamento del 22/08/2018, e dunque la “presenza
di contaminazione eccessiva di colonie di batterio legionella Pneumophila nell’acqua
potabile presso la piscina Acquasport di Castelfranco di Sotto”.
Nello stesso comunicato, si informa dell’inizio di un’inchiesta epidemiologica a seguito di
un caso di polmonite da Legionella, inoltre la Asl invita ad emettere un provvedimento
amministrativo nei confronti del gestore al fine di far eseguire una pronta bonifica di tutto
l’impianto idrico per uso potabile della struttura e di presentare, una volta effettuata, i
risultati delle analisi comprovanti il rientro nella norma del numero delle colonie del
microrganismo; oltre ad invitare il gestore a mettere in atto tutte le misure di prevenzione
previste dalla normativa ed in particolare il mantenimento di una temperatura adeguata
nell’accumulo di acqua calda.
– In data 10/09/2018 la piscina comunale di Castelfranco di Sotto viene chiusa al pubblico. La
motivazione che viene riferita dal sindaco Gabriele Toti è che, a seguito di alcuni problemi
strutturali alla vasca piccola, si sono resi necessari interventi urgenti;
– In data 25/09/2018, con protocollo n.113641, la Asl comunica al Sindaco Gabriele Toti di un
“possibile focolaio di polmonite da Legionella proveniente dall’impianto termico a servizio
della piscina Acqua e Sport sita in via dello Stadio n.1 di Castelfranco di Sotto”, rilevando
che il secondo malato di polmonite da legionella si riferiva ad una persona che aveva
frequentato la piscina in oggetto e che quindi sia il primo che il secondo caso potessero
essere ascrivibili alla frequentazione dell’impianto in oggetto. La Asl richiede l’emissione di
una ordinanza di chiusura dell’impianto fino a quando essa stessa non comunichi parere
favorevole alla riapertura.
– In data 13/10/2018 esce un articolo sulla stampa on line “Go News” un articolo che
annuncia una interrogazione della Consigliera di minoranza Aurora Rossi sulla legionella
nelle strutture pubbliche.
– In data 14/10/2018 viene resa pubblica, tramite un articolo de “il Cuoio in Diretta” la
notizia della presenza del batterio della Legionella nella piscina comunale di Castelfranco di
Sotto. Il sindaco Gabriele Toti ribadisce a più riprese che la notizia della presenza del
batterio della Legionella arrivava ad impianto chiuso e che non vi era necessità di
 un’ordinanza per la chiusura dell’impianto visto che questo era già interdetto al pubblico per lavori di ristrutturazione.

PER QUANTO PREMESSO CHIEDIAMO

– Se era a conoscenza dei campionamenti del giorno 22/08/2018, se si conoscevano le
motivazioni e per quale tipo di analisi.
– Se la comunicazione del risultato delle analisi è giunto a sua conoscenza per mail il giorno
11/09/18 o è stato contattato telefonicamente visto che la data delle analisi è il 06/09/18;
– Perché ha ritenuto di non informare gli utenti e la popolazione immediatamente dopo
esserne venuto a conoscenza;
– Perché non lo ha fatto neppure dopo aver ricevuto la seconda comunicazione da ASL il
25/09/18.
– Perché è uscita la notizia della legionella da parte dell’amministrazione ben 33 giorni dopo
il referto, il 14 Ottobre, e solo all’indomani della notizia di una interrogazione del
consigliere di minoranza Aurora Rossi in merito;
– Perché in quella comunicazione non è stato specificato che i rilevamenti sono stati
effettuati a piscina aperta e che la motivazione del campionamento e della chiusura erano
ascrivibile a ben due casi di malattia indotta da legionella.


Gruppo Consiliare Movimento 5 stelle
Consiglieri comunali
Cristina De Monte
Luca Trassinelli

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *