OSPEDALE PONTEDERA, 36 ORE IN PRONTO SOCCORSO PER PERSONA COLPITA DA ICTUS. QUARTINI (M5S): “ENNESIMO CASO DI MANCANZA DI POSTI LETTO. I CITTADINI SONO ESAUSTI”.

Vota

Purtroppo è già da molto tempo che denunciamo anche nel comprensorio un forte depotenziamento dei servizi sanitari in genere, queste problematiche pare però che non interessino molto l’opinione pubblica se non solo quando ahimè purtroppo non ne veniamo a che fare in maniera diretta.

Ecco un altro caso di mala sanità avvenuta in una struttura che in base ai recenti accordi della riforma sanitaria riguarda anche il nostro comune.

“Non è la prima volta che denuncio la mancanza di posti letto all’ospedale di Pontedera – afferma Andrea Quartini, Consigliere regionale del Movimento 5 Stelle – Questa volta a farne le spese è un paziente di 72 anni colpito da ictus che, come emerso dalla stampa, ha dovuto attendere 36 ore al pronto soccorso prima di essere accompagnato nel suo reparto. È un’indecenza, la sanità toscana è al collasso, Saccardi ne prenda definitivamente atto.”

“Su un bacino da 120.000 abitanti parliamo di numeri decisamente inadeguati – incalza Quartini – Per 1000 abitanti ci sarebbero a Pontedera solo 2,1 posti letto. La legge in materia parla invece di 3,7 posti letto per mille abitanti come tetto. È un ennesimo scandalo intollerabile, che testimonia il fallimento delle politiche sanitarie del PD e il peggioramento della qualità del servizio sanitario pubblico dovuto alla riforma Saccardi­-Rossi. Purtroppo – conclude Quartini – ormai non mi meraviglio più di tanto. Questo infatti è il risultato del definanziamento cronico della sanità pubblica che va avanti da una decina d’anni su tutto il territorio nazionale e ha significato tagli per 37 miliardi, in gran parte risparmiati sul personale. Governi di centrosinistra e centrodestra hanno smantellato il servizio sanitario pubblico, e tra questi va incluso il governo regionale.”

 

Andrea Quartini

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *