Un grande schiaffo alla cultura

Vota

 

 

Questo pomeriggio molti attivisti del movimento 5 stelle del comprensorio sono balzati sulla sedia quando uno di noi ha postato alcune foto ed un video sul nostro gruppo.

Inizialmente non riuscivamo a capire cosa stesse accadendo poiché non c’era spiegazione alle immagine che stavamo guardando.

Man mano che l’attivista ci dava spiegazioni le domande si moltiplicavano e lo stupore si mischiava all’indignazione.

Le immagini sono di questo pomeriggio e sono state scattate presso la sede dismessa “ bis “ di San Donato del Liceo Marconi a San Donato di Ponte A Egola.

Non abbiamo neppure fatto in tempo a ricordare gli scandali per i milioni sperperati da quella scuola che già un altro scandalo la investe.

La scena di questi libri sicuramente appartenenti alla biblioteca del Liceo “randellati” in quel modo nel mezzo del piazzale, direttamente dal terzo piano, hanno rievocato in noi brutte immagini storiche, legate alle percquisizioni ed ai rastrellamenti.

Il fatto oltre all’indignazione ed una grande rabbia , suscita in noi molti interrogativi ai quali cercheremo di dare risposte in primis con questa denuncia pubblica e successivamente all’interno delle istituzioni preposte.

Ciò che vorremo sapere è semplicemente PERCHE’ ?

Perché questo spregio? Perché questi modi ? Perché tanto disprezzo per il simbolo per eccellenza della cultura ?

Chi era li nella disperazione, mentre il braccio meccanico dell’autocarro stava caricando il cassone, ha tentato di salvare alcuni testi , mettendoli in contenitori di fortuna. Tra i presenti qualcuno ha spiegato il fatto, adducendo motivi di sicurezza, perché se la scuola avesse subito un attacco vandalico questi libri potevano essere usati per appiccare un incendio all’edificio.

In più sembra che qualcuno degli astanti abbia edotto che oramai essendo nell’era di internet il contenuto di quei libri sia reperibile direttamente in rete.

Sulla vicenda lasciamo ogni considerzione ai lettori ed ai genitori che ogni anno spendono centinaia di Euro per acquistare libri di testo ai propri figli. Come se poi , anche i volumi storici non avessero più un valore .

Sappiamo per certo che eseguire degli scarti nelle biblioteche è consentito in caso di libri danneggiati o obsoleti per taluni argomenti specialmente tecnici o di natura scientifica.

Per far ciò però , occorre una specifica procedura che ci auguriamo sia stata eseguita, e di questo c’e ne accerteremo !

Comunque Il metodo usato per disfarsi di un patrimonio culturale come i libri di un liceo a noi pare surreale ! Di sicuro quei volumi a nostro avviso avrebbero potuto trovare moltissime altre destinazioni , come altre scuole o enti. Oppure: perché non donarli alle scuole delle zone terremotate ?

Purtroppo questo è sicuramente l’ennesimo episodio che farà parlare in senso negativo l’incolpevole istituzione dello storico Liceo Marconi. E’ questo l’uso della cultura che intende fare chi ci ha da sempre governato e amministrato ?

 

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “Un grande schiaffo alla cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *