Piazza Garibaldi

Vota

Apprendiamo, da articoli on line, della pianificazione per installazione di nuovi giochi per bambini che è certamente una bella cosa. Nello stesso articolo, dispiace però leggere che Piazza Garibaldi rimarrà così ancora per qualche anno. All’atto pratico, nelle pessime condizioni in cui si trova adesso e considerando che sono già anni che non è oggetto di riqualificazioni, ci appare chiaro perché il Paese non riesca ad uscire da questo immobilismo che lo trascina sempre più nel degrado.  

Certo, pensiamo che sia è necessario un progetto che ristrutturi in maniera ottimale tutta la piazza, anche se una futura (non si sa quando!?) riqualificazione di una piazza non può bastare per portare un beneficio complessivo al Paese.

Inoltre, anche a livello economico, per ottenere un buon risultato non sarà sufficiente il solo spendere per apparire, per interventi temporanei di facciata (in pratica ciò che è stato fatto fino a oggi). In altre parole, se la piazza verrà sistemata senza previsioni sui futuri scenari di utilizzo, anche questo intervento, come molti realizzati in passato, sarà l’ennesimo spreco di denaro utilizzato ai soli fini propagandistici. Di opere realizzate e poi lasciate all’incuria e che i castelfranchesi stessi non utilizzano, ne abbiamo già molte.

Provocatoriamente, se la piazza così come adesso non è bella e non è molto frequentata dai cittadini, dobbiamo pensare a progetti più ampi che ripensino la piazza, costruendola intorno ed insieme ad essi. Da questo potrebbe sorgere una nuova funzione per la piazza, e per esempio Piazza Garibaldi potrebbe diventare una  piazza delle feste.  

La Piazza Garibaldi, dovrebbe tornare ad essere il centro della vita dei castelfranchesi e il fiore all’occhiello della nostra pianificazione urbanistica. Quindi se i tempi cambiano ed insieme cambiano le abitudine e le esigenze dei cittadini, anche la piazza dovrebbe essere ripensata, reinventata per mantenere la sua funzione originaria di “salotto del paese”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *