A CASTELFRANCO ALCUNI CITTADINI LA SPAZZATURA LA PAGANO DOPPIA

Vota

 

Da un’ analisi del nostro regolamento e da più segnalazioni che ci sono giunte da concittadini riteniamo che nella tariffazione della TARI ci sono delle incongruità. Tali anomalie fanno si che si possa creare per determinati periodi o una doppia tassazione a carico di specifici soggetti, in fase di uscita dai nuclei familiari di appartenenza o una mancata tassazione nel caso opposto in entrata di soggetti nei nuclei familiari esistenti. In caso di una nuova attivazione di un nucleo familiare la tariffa viene applicata con effetto immediato mentre la modifica della tariffa del precedente nucleo di appartenenza  viene adeguata solo il semestrsuccessivo. Tutto questo senza alcun conguaglio. Di conseguenza per un determinato periodo La tari viene addebitata ad  entrambi i nuclei familiari e questo equivale a una doppia tassazione.

Estratto del regolamento del comune di Castelfranco Di Sotto

Il problema è legato al fatto che nel nostro regolamento, a differenza di altri dei comuni limitrofi (s. Maria a Monte, S. Croce e Montopoli in allegato), non si esegue il conguaglio che tiene conto del momento esatto in cui il singolo individuo lascia il nucleo di appartenenza.

Estratto dal regolamento del comune di S. Maria A Monte.

Estratto dal regolamento del comune di S. Croce sull’Arno

Estratto dal regolamento del comune di Montopoli in V/A

Questa incongruità è stata segnalata già in commissione Lunedì 27 Marzo scorso ed era stata condivisa sia dai membri che dall’assessore di riferimento con riserva di valutazione da parte degli uffici. Mercoledì 29 il nostro portavoce si è attivato immediatamente con il dirigente fornendo in modo puntuale tutte le spiegazioni del nostro studio ed i regolamenti degli altri comuni citati, nonostante tutto abbiamo trovato molta diffidenza e poca disponibilità; alla fine messo alle strette abbiamo accettato l’impegno ad un approfondimento, ottenendo l’invito a inviare la proposta di modifica.

Il giorno seguente 30 Marzo abbiamo inviato x PEC l’emendamento da portare nel consiglio del 31 visto che all’odg c’era la modifica del regolamento TARI.

In occasione del dibattimento nel consiglio comunale svolto il 31 marzo 2017, dopo un’ora abbondante di discussioni con tante lodi e la condivisione assoluta da parte di tutti, e’ stato bocciata praticamente senza una giusta motivazione.

In consiglio il dirigente, chiamato a pronunciarsi, ha continuato a mostrarsi intransigente, con una esposizione poco lucida e assoluta indisponibilità; incomprensibile ed ingiustificabile, nonostante tutte le spiegazione che fugavano i dubbi emersi.

Pertanto cittadini di Castelfranco sappiano che in particolari casi, la tassa sui rifiuti la pagano due volte.

Indubbiamente non ci arrendiamo ed approfondiremo, vogliamo delle chiare spiegazioni.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *