COSTA IMPIETRATA: spesi € 70.000 e adesso cade a pezzi…..

Vota

Sabato 19 marzo 2017 siamo andati a dare uno sguardo alla Via di Costa Impietrata e a verficare le condizioni in cui si trova la salita della storica via che collegava il nostro capoluogo a Montefalcone e forse anche alla Via Francigena. Costa Impietrata, si trova all’interno di un contesto, le Cerbaie, che si confermano ancora una volta come la nostra più grande eccellenza” , citando le parole spese al riguardo in occasione dell’annuncio dei lavori di recupero per la strada nel febbraio 2016

Dal Video e dalle foto si può vedere l’ attuale stato di conservazione a distanza di un anno dall’ultimo recupero. Ricordiamo che complessivamente i lavori di ripristino hanno avuto un costo di circa 70.000 € di soldi pubblici, suddivisi in due interventi.

Il primo intervento, che l’ha riportata alla luce nell’estate del 2015, è avvenuto con il contributo di fondi europei per la forestazione ed il dissesto idrogeologico erogati dalla Regione Toscana pari a 48.980 € e risorse del nostro comune, circa. 10.700 €.

Il secondo intervento, della primavera 2016, ha riguardato principalmente lavori di pulizia e documentazione archeologica finanziati dalla Provincia di Pisa per 5.000 € e in parte dal nostro comune per ulteriori 5.000 €.

Oltre a quanto già citato sopra Vi riportiamo alcune affermazioni della nostra amministrazione, in particolare del sindaco G. Toti e dell’assessore F. Grossi:

Le intense piogge di ottobre 2014 e la scarsa regimazione delle acque superficiali avevano provocato pochi mesi fa una frana di scoscendimento…”; (Link)

 “Saranno realizzate palificate in legno e pietrame, riprofilatura a gradoni della scarpata per circa 50 metri, adeguata rete di drenaggio”; (Link)

“riqualificazione per percorso ciclopedonale che dovrebbe collegare la zona collinare con la pianura e soprattutto chiudere l’anello ciclo-pedonale in fase di realizzazione della riserva naturale di Montefalcone”; (Link)

“In questo modo porteremo alla luce tutta la strada e la renderemo nuovamente fruibile dal fondovalle fino al viale dei cipressi di Montefalcone”; (Link)

“Il sindaco Gabriele Toti e l’assessore nonché presidente del Consorzio Forestale delle Cerbaie Federico Grossi hanno garantito l’impegno per salvaguardare l’oggetto della scoperta”; questo infine il laconico commento del giornalista (Link)

Ci limitiamo a riportare ai nostri concittadini le cose come stanno in modo oggettivo, denunciando solo la tendenza dei nostri amministratori a fare inaugurazioni e non impegnarsi a mantenere il bene pubblico e la mancanza di professionalità nel fare le opere.

I commenti finali li lasciamo a Voi anche se obiettivamente riteniamo che abbiano poco valore, le parole non cambiano le cose, vorremo invece che il vostro sdegno si trasformasse in partecipazione, studio e proposte.

La nostra sede è aperta ogni sabato mattina dalle 10.00 alle 12.00, la nostra mail castelfranco5stelle@gmail.com il blog www.castelfrancodisotto5stelle.it.

VI ASPETTIAMO !!

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *