Interpellanza Monitoraggio antenne

Vota

logo-pdf_0-e1400486553733

 interpellanza-antenne

Di seguito il testo della interpellanza presentata il 15 Ottobre 2015 per chiedere notizie sul monitoraggio antenne promesso ormai 9 mesi fa.

Castelfranco Di Sotto, 15 OTTOBRE 2016

INTERPELLANZA MONITORAGGIO ANTENNE

 Ai sensi dell’art. 5 e art.46 del regolamento per le adunanze del Consiglio Comunale

Oggetto: Interpellanza monitoraggio antenne RSB

 Premesso che:

In data 14 Luglio 2015, il Consiglio comunale ha discusso una Mozione presentata dal Gruppo Consiliare, Movimento 5 stelle, riguardo l’adozione di un piano che pianificasse da un punto di vista urbanistico la localizzazione delle sorgenti elettromagnetiche

La mozione ha avuto voto contrario dalla Gruppo di maggioranza del Consiglio, bocciata da codesta amministrazione che durante la discussione dichiarava nella figura dell’assessore di riferimento di avere comunque intenzione a prescindere, di realizzare il regolamento entro la scadenza del 30 ottobre.

In realtà, sette mesi dopo dalla data prevista, il 26 Febbraio 2016, la proposta di regolamento è stata portato in Consiglio Comunale ed approvata. Con l’approvazione, il Comune di Castelfranco di Sotto, si è dotato per la prima volta di un piano che regolamentasse l’insediamento delle sorgenti elettromagnetiche.

Nel periodo da luglio 2015 a febbraio2016, in mancanza di una regolamentazione comunale, il “Codice delle comunicazioni elettroniche: D. Lgs. 01.08.2003 n.259”, stabilisce che la procedura d’istallazione delle antenne avvenga tramite una semplice comunicazione di SCIA, senza possibilità di accezione da parte del Comune, essendo le antenne dislocabili sul territorio con il “solo” rispetto delle norme sulla pianificazione urbanistica (ex Art. 86 c.2- Art. 87).

 Considerato che:

Durante l’esposizione in consiglio comunale l’assessore, Nardinelli rassicurava sulla sicurezza di questi impianti. In seguito alla approvazione del piano, l’assessore stesso, in riferimento al monitoraggio, si è espresso pubblicamente:

Abbiamo scommesso particolarmente su questo punto e martedì prossimo (01/03/16) chiederemo anche la disponibilità dei cittadini a darci una mano”. “Per ben tre anni a partire da adesso potremo, attraverso un piccolo impianto mobile di cui disponiamo, monitorare di volta in volta il livello di onde elettromagnetiche che si generano nei pressi delle 5 antenne che insistono al momento sul territorio comunale. Lo faremo, e lo faremo per tutte. L’installazione ottimale di questa “colonnina”, alta poco meno di due metri e larga 50 cm, sarebbe sul balcone di una casa nei pressi dell’antenna, al livello del primo piano. Martedì prossimo prenderemo le prime disponibilità, se ci fossero, per quanto riguarda l’antenna posta in via dell’Iserone. Il tutto durerà 3 mesi, poi passeremo al palazzo Marconcini e via a tutte le altre”. (Il cuoio in diretta del 10/03/2016)

Ad oggi sono trascorsi quasi otto mesi dall’approvazione del piano a dalle dichiarazioni di monitoraggio degli impianti.

 Si chiede a chi in indirizzo:

            Un aggiornamento preciso su ciò che ad oggi è stato fatto,

            Perché così dopo tutto questo tempo non è ancora stato reso pubblico nessun dato;

Una descrizione puntuale della programmazione futura visto che avrà una durata di tre anni;

            Se è intenzione dell’amministrazione di dedicare un’area del sito del comune alla pubblicazione dei dati rilevati.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *