SERVE UN NUMERO 24 ORE SU 24 PER RISPONDERE ALLE MALEODORANZE!

Vota

Immagine stop telefonate

Gli episodi di Maleodoranze nel territorio di Castelfranco di Sotto non sono diminuiti nel 2015 e spesso hanno interessato le ore notturne e i fine settimana. Questo è un dato di fatto importante, perchè le attività di ricezione dei risposte avvengono negli orari di ufficio, come indicato dalla stessa agenzia Arpat in un suo comunicato.

Quindi se per esempio, un episodio di maleodoranza avviene dal venerdì sera alla 19, nonostante il tempestiva segnalzione alla agenzia Arpat, l’intervento dei tecnici potrà avvenire solo il lunedì mattina. Questa situazione a nostro parere non è accettabile vuoi perché viene mortificato lo stesso concetto di fiducia del cittadino con le istituzioni preposte al controllo e alla salvaguardia del territorio sia perché intervenire così in ritardo diminuisce anche la capacità di indagine e complica sicuramente l’accertamento delle cause e della veridicità dell’accaduto. A esser un po’ cattivi, lo stato attuale dei fatti sembra più congeniale a chi fa l’illecito piuttosto che al cittadino o a chi deve sorvegliare e controllare che le cose si svolgano correttamente.

In altre parole è come se da domani scoprissimo che il 113 risponde solo in orario di ufficio: secondo voi a chi sarebbe funzionale un tale servizio?

Ecco che nei mesi scorsi ci sono state molte polemiche collegate proprio a questo aspetto con comunicati, rettifiche e contraddizioni che in alcuni casi sono apparsi molto creativi, e non hanno certo contribuito a dare credibilità alla azione delle stesse autorità comunali e ambientali.

Per questo motivo, da qualche settimana stiamo implementando gli sforzi perché i cittadini arrivi una sempre più completa informazione sulla qualità dell’aria del territorio e ci sia un vero e concreto cambiamento per quanto riguarda le Maleodoranze.

In questi giorni abbiamo presentato una mozione in Consiglio Comunale per chiedere che sia sottoscritta una convenzione con l’Arpat in modo che essa configuri un numero di intervento attivo 24 su 24 e possa intervenire prontamente alle segnalazioni dei cittadini.

Nel nostro blog è chiaramente indicato come effettuare le segnalazioni per le maleodoranze e ci sono tutte le risposte date in questi anni alle varie segnalazioni. Adesso abbiamo inserito dei collegamenti al sito dell’Arpat, che giornalmente riporta i valori registrati alla centralina di riferimento, che per questo territorio è la centralina di santa Croce Sull’Arno.

Contemporaneamente, in data 15 gennaio 2016, abbiamo sollecitato l’amministrazione a fare altrettanto e a aggiornare il proprio sito riguardo il Pirogassificatore e le Maleodoranze, riportando gli episodi, le rilevazioni ed i report di Arpat, le prescrizioni di Provincia.

Sul sito del Comune di Castelfranco erano già presenti i due riferimenti ma non risultano aggiornati per cui gli ultimi dati riportati sono del 2013.

Ringraziamo l’amministrazione per aver prontamente seguito il nostro esempio e aderito alla nostra richiesta dotando anche il sito comunale dei collegamenti necessari al bollettino della qualità dell’aria e attendiamo il completamento degli aggiornamenti riguardanti gli episodi degli ultimi due anni.

Adesso resta da discutere la mozione in Consiglio Comunale e speriamo che dal 2016 sia possibile un intervento attivo a tutte le ore per tutti i cittadini!

Mozione convenzione ARPAT

 

logo-pdf_0-e1400486553733

La nostra richiesta di aggiornare le informazioni ambientli ferme al 2013.

Richieste maleodoranze e piro

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *