A PENSAR MALE…

Vota

In questi primi 4 mesi di regno la nostra amministrazione si è contraddistinta per la sua efficienza e generosità.  Andiamo però ad analizzare questi due punti.

Perchè efficienza? E’ notizia di qualche giorno fa che l’amministrazione PD di Castelfranco è stata premiata in regione ovviamente presieduta da un presidente del loro partito, Enrico Rossi, già Re dei pirogassificatori. Ci si interroga però su molti aspetti della questione “rifiuti”. Tutti sono a conoscenza della drammatica situazione di degrado in cui ormai da anni riversa il nostro comune: erba alta da tutte le parti con annessi migliaia di rifiuti. Questo, nonostante le tariffe siano quasi raddoppiate nel giro di 3 anni e pagheremo l’ imposta TASI più alta  di tutto il comprensorio se non addirittura della provincia. Da un paio di mesi nella frazione di Orentano, due volenterose signore ogni sabato puliscono zone del paese nella più totale indifferenza del comune e del suo sindaco. Un’iniziativa accolta con clamore che ha trovato anche qualche seguace isolato. Anche gli abitanti di Castelfranco hanno deciso di emulare le persone della frazione: anche loro il sabato liberano castelfranco di chili di erbacce e rifiuti. Alla luce di questi fatti ci poniamo un interrogativo: il premio è da dare all’amministrazione o alla volontà cittadini? E poi: cos’ha fatto il nostro sindaco, tranne farsi vedere bello agli occhi della stampa?
Perchè generosità? Nella delibera di giunta 146 del 17/9/2014 con oggetto “Concessione contributo straordinario e patricinio-approvazione programma e sagra del porcino e chianina-programma 2014 l’amministrazione dimostra tutta la sua generosità a senso unico. Infatti, come si evince dall’oggetto, la giunta concede un contributo di euro 1000 all’ ARCI- Casa del Popolo, anche perchè. l’iniziativa, si legge tra le motivazione -“ha riscosso notevole successo di avventori, richiamando persone da tutta la Toscana e fuori regione“. Qualcuno ha mai sentito persone alla sagra parlare romagnolo o veneto?
Come tutti sanno a Castelfranco si celebra ormai da decenni anche la festa del cinghiale, come altre manifestazioni, alle quali non è mai stato concesso alcun riconoscimento economico. Qual è il motivo dei due pesi e due misure? Non sarà mica perchè l’ARCI è un’associazione notoriamente vicina all’ambiente PD?
“A pensar male si fa peccato, ma spesso ci s’azzecca” diceva un politico dello stesso partito da cui proviene il nostro sindaco. Chissà…
Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “A PENSAR MALE…

  1. davide

    Concordo con tutto!! Ma poi ci sono altri problemi di ordine oltre al degrado generale del paese….vicino al bar lido, difronte c’è la sala slot che puntualmente tutte le sere parcheggiano le macchine in divieto di sosta e anche in proprietà privata…nonostante tutto oltre a questo ho notato un vago giro di spaccio…i controlli dove sono?? Dietro casa abita un vigile e come ce ne accorgiamo tutti lo avrà visto anche lui…ora dico io…ma anche se non sei in servizio..può denunciare il quanto accade sotto casa nostra? ? Via romboli??? Non ne possiamo piu…litighiamo spesso con la gente del locale…ci sono anche molti stranieri che come ben sappiamo sono tutelati dallo stato..dobbiamo aspettare che succede qualcosa di serio???

     
    Reply
    1. Luca Post author

      Ciao Davide,
      scusa se abbiamo tardato a risponderti ma tra i vari impegni volevamo darti notizie certe, purtroppo non soluzioni perchè non siamo noi che amministriamo. Volevo però dirti che abbaimo avuto la certezza che a breve verrà fatto un consiglio comunale aperto con all’odg 1) il degrado 2)la sicurezza. Tu sai che in quell’occasione anche i cittadini possono prendere la parola esporre le loro lamentele e proporre le loro soluzioni. Noi come gruppo abbiamo già avuto un incontro con una delegazione di cittadini del centro storico ai quali ci siamo sentiti in dovere di consigliare di lamentarsi che comunque da cittadino che paga le tasse è un diritto ma anche di non limitarsi a questo bensì di essere anche costruttivi e porre all’attenzione dell’ammnistrazione delle richieste risolutive e concrete più condivise possibili affinchè tutto non rimanga solo uno sfogo per noi cittadini. Tu sai anche che un consiglio comunale aperto è solo consultivo e non deliberativo ma noi da parte nostra come forza di opposizione ma soprattutto rappresentanti ed espressione di cittadini e niente più, ci siamo presi l’impegno di portare avanti nelle opportune sedi istituzionali le vostre proposte. Se vuoi sei sempre il benevenuto senza impegno a partecipare alle nostre riunioni che sono SEMPRE PUBBLICHE e che normalmente si tengono tutti i mercoledì presso la nostra sede in corso bertoncini, 42 per portarci le tue opinioni.
      Cordiali Saluti
      Luca Trassinelli

       
      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *