SERATA CON IL DEPUTATO SAMUELE SEGONI

Vota

samuele-a-CF-250x80

Il movimento 5 stelle di Castelfranco di Sotto vuole ringraziare sentitamente i numerosi cittadini , i rappresentanti delle opposizioni politiche e i comitati che hanno preso parte all’assemblea di giovedì scorso con il nostro parlamentare Samuele Segoni e in particolare la contrada S. Michele che ci ha regolarmente affittato la sua sede nonostante abbia dovuto subire molteplici critiche da parte di certi esponenti politici locali.

Nonostante l’incontro si sia protratto fino a tarda ora l’attenzione dei presenti è  rimasta viva  e partecipe sino alla fine, vista l’importanza degli argomenti trattati per la nostra zona , sversamenti nell’ Usciana, progetto Tubone, indagine epidemiologica asl 11 sulle leucemie nella zona di Montopoli, Pirogassificatore.

Ricordiamo che il nostro portavoce Samuele  Segoni, è un ricercatore competente nell’area delle scienze della terra e fa parte della commissione ambiente della Camera dei Deputati dove da tempo sta seguendo le problematiche ambientali della nostra zona.

Insieme ad altri nostri deputati ha presentato due interpellanze parlamentari  che riguardano direttamente  la tutela e la salute del nostro territorio, una sulle lacune legislative relative ai piccoli impianti di incenerimento e l’altra sull’indagine epidemiologica dell’ asl11.

A lui vogliamo rivolgere un ringraziamento speciale in quanto,  nonostante il suo forte impegno in aula dei deputati e in commissione ambiente, non fa mancare come del resto gli altri nostri parlamentari, la sua presenza in mezzo alla gente.

Particolarmente apprezzata è stata la sua semplicità e schiettezza senza giri di parole, tanto care ai politici tradizionali nel rispondere alle varie domande postegli e nello  spiegarci come funziona (o meglio non funziona) la vita in parlamento.

Ci ha colpito molto la sua disponibilità nel rispondere anche tramite rete a chi non ce l’ha fatta a porre domande entro la fine della serata.

Questa è la politica ed i rappresentanti che piacciono a noi del m5s e se qualcuno la vuol definire antipolitica ci spieghi allora cosa intende per politica.

Serate come questa permettono di mantenere un canale aperto e diretto fra noi cittadini e i nostri rappresentanti a 5 stelle nelle istituzioni.

Purtroppo una nota di demerito la dobbiamo dare alla nostra amministrazione comunale che non ha dato risposta alcuna alla nostra richiesta di poter disporre per la serata, anche pagando, di locali pubblici come per esempio la sala dell’orto di S. Matteo, dimostrazione che la vecchia politica perde il pelo ma non il vizio.

Ma soprattutto ci ha lasciati perplessi la mancanza di un qualsiasi rappresentante della giunta comunale, dopo che il vice sindaco ha declinato l’invito per altri impegni presi, come cittadini ci sarebbe piaciuto vedere un interessamento maggiore da parte dei nostri amministratori nel cogliere l’opportunità di confronto costruttivo con un rappresentate delle istituzioni. Limitandosi a definire questo evento una semplice “iniziativa di partito” secondo noi ha mancato oggettivamente anche “il rispetto nell’ambito istituzionale” da loro rivendicato nei confronti di un parlamentare

Questa non è la filosofia del m5s, pertanto continueremo ad invitare l’amministrazione a tutte le nostre iniziative pubbliche non solo per una forma di rispetto “istituzionale”, ma convinti che il confronto fra i vari soggetti politici e amministrativi porti a una tutela maggiore del cittadino.

Ci associamo infine all’invito lanciato dall’Avv.to Luca Scarselli dell’Unione Inquilini Valdarno  nel sollecitare i sindaci del Comprensorio a prendere una posizione chiara sui  recenti sviluppi investigativi che sembrano emergere contro chi difende l’ambiente nella nostra zona.

Poi se dietro la eventuale denuncia, che sembra essere stata presentata, ci fosse un intento intimidatorio allora non possiamo far altro che ribadire che non ci faremo fermare e che siamo ancora più determinati nella nostra lotta per tutelare l’ambiente e garantire la salute dei cittadini.

youtube

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *