Banchino informativo presso la Festa del Contadino Villa Campanile

Vota

gazebo banchetto3

I giorni 1 – 2 – 3 agosto 2013 dalle ore 21.00 sarà allestito un banchino informativo del Movimento 5 Stelle a Castelfranco di Sotto a Villa Campanile presso la festa del Contadino

Nel corso della serata gli attivisti illustreranno che cos’è e che cosa fa il Movimento, ma soprattutto l’incontro con la popolazione locale sarà sicuramente un’occasione per scambio reciproco d’idee.

L’evento è stato fortemente voluto sopratutto per trasmettere e allo stesso tempo raccogliere informazioni su eventuali problematiche esistenti sul territorio ma anche per confrontarsi ed elaborare insieme possibili soluzioni da presentare a fianco a voi alla nostra Amministrazione (anche a mezzo stampa).
In particolare ci teniamo segnalare l’imminenza con la quale il nostro Comune entro la fine di settembre 2013 entrerà a far parte insieme a S.Croce, Montopoli e San Miniato alla così detta “Unione dei Comuni del Valdarno Inferiore”. Di tutto questo molti cittadini non ne sono informati.

Infine cerchiamo cittadini che non si fidano più dei leader e dei partiti, cittadini che si sono stancati di mettere una “X” per poi stare a guardare. Cerchiamo cittadini disposti a sacrificare un po’ del proprio tempo libero per contribuire alla causa pubblica con loro proposte, critiche e il confronto con altri.

Chiediamo a chiunque abbia votato Movimento 5 Stelle o abbia intenzione di farlo, di mettere a disposizione le proprie competenze e partecipare ai nostri Meetup e incontri.

facebook

https://www.facebook.com/events/583374361715416/

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “Banchino informativo presso la Festa del Contadino Villa Campanile

  1. Marco

    Volevo chiedere al movimento 5 stelle e al consiglieri del movimento 5 stelle nel comune di castelfranco di sotto se c’è stata una vera opposizione in riferimento al consiglio comunale del 31/07/2013 comune castelfranco di sotto in riferimento al taglio degli accompagnatori scolastici nel pulmino tagliando dei posti di lavoro e invece dando soldi ALLE SAGRE DI PAESE .e sopratutto se c’è stata una risposta alle intervista sul la nazione del 1/08/2013 grazie

     
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *