Pirogassificatore: dove la politica diventa indecenza!

Vota

Rossi-contestazione-pontedera-490x374VERGOGNA, mille volte vergogna, anche se ormai siamo abituati a questo atteggiamento del nostro governatore e della sua giunta che sembra quasi servile verso certi piccoli imprenditori locali. Il senso di disgusto verso questa ostinazione ed anche verso l’ incapacità di rispettare la volontà dei cittadini sancita anche da una sentenza del TAR e due ordinanze cautelari riesce a nausearci oltre ogni limite. Meno male che i partiti sono considerati dalla nostra costituzione i garanti della democrazia. Vedessero i padri della costituzione e i partigiani che hanno perso la vita per darci la libertà cosa sono diventati questi partiti! Per chi ancora ha dei dubbi si legga un articolo apparso su “IL Giornale” il 21/11/2012 che inveiva contro Grillo e il Referendum che ha bloccato la costruzione di pirogassificatori in Val D’Aosta. Sembra un discorso di E. Rossi ma invece viene fatto da un giornale dell’altra parte politica. Aveva ragione Eistein a dire che lo spazio è curvo? A vedere come possono coincidere gli estremi in politica quando ci sono di mezzo interessi di parte, sembrerebbe proprio di si. Tornando a noi, rimaniamo sbigottiti in primis per il fatto che sia la Regione a notificare la sentenza ed, in secondo luogo, ci aspettavamo questa mossa ormai dopo le elezioni. Cosa mai sarà successo per fare muovere ancora una volta la regione così repentinamente ? Sarà Il senso di frustrazione nel PD per gli smacchi subiti in quest’ultimo periodo? Vedi asl Massa, caso MPS, sentenza del TAR contro il Pirogassificatore etc. , il senso di quasi arroganza che forse pervade alcuni esponenti del Partito Democratico? Oppure, caro presidente, aveva capito bene il sindaco Marvogli quando in una lettera a lei intestata (che mai ha avuto risposta) gli chiedeva “quali interessi abbia in questa storia”? Non vogliamo insinuare niente sig. Presidente ma proprio per questo, venga a spiegare le sue ragioni, se esistono, a Castelfranco di Sotto!! Al nostro comune, che ora sembra desto, chiediamo ancora perchè in quel “famoso parere” inviato alla conferenza dei servizi durante verifica di assoggettabilità a VIA ha omesso la dicitura “non inquinante” ??? Ora più che mai occorre avere coraggio e non lasciarsi intimorire da certi poteri forti, che sembrano influenzare la Regione, e ripristinare quella dicitura sul piano regolatore, e magari a fare qualcosa in più per tutelarci maggiormente, ne va della salute degli abitanti e soprattutto dei più piccoli. Da parte nostra non siamo né intimoriti né sfiduciati nell’intraprendere questa nuova battaglia, chiamiamo tutte le persone stufe di questa mala politica a scendere in campo a nostro fianco, che vista la vittoria del TAR i cittadini sono molto più motivati perchè hanno visto che tutti insieme abbiamo molte probabilità di vittoria e non vale più il discorso: se ce lo vogliono fare ce lo fanno! A quelle persone ancora disposte a tapparsi il naso (per dirla alla I. Montanelli) per votare PD chiediamo invece di ricordarsi delle maleodoranze di questa estate e pensare bene a quello che hanno respirato e la fonte da cui provenivano. Come ha sicuramente notato “caro presidente Rossi” (poi le riaggiorniamo il conto della spesa pubblica e privata per la sua difesa ostinata e ossessiva del Pirogassificatore), adesso le diamo del “lei” e non più del “tu” nei nostri articoli, ma non per rispetto della sua posizione ma solo per mantenere le distanze da chi si tiene distante dalla gente. Per finire, le ricordiamo che fra poco più di un mese anche noi saremo in parlamento e fra due anni grazie anche alla sua miopia politica ….ci vedremo in Regione, sarà un piacere!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *